AREA DIPENDENTI

Accedi all'area dedicata ai dipendenti, ed ai medici territoriali.

AREA RISERVATA

Accedi all'area riservata agli amministratori del portale.

RUBRICA

Consulta la rubrica dell'Azienda Sanitaria Provinciale di Crotone.

SERVIZIO ALPI

Gestione agende attività in libera professione

AREA FARMACIE

Accedi ai servizi di prenotazione e ticket per farmacie.

ASSISTENZA

Servizio di assistenza tramite ticket.

Grafica  Solo Testo  Alta Visibilità  Preferiti  Stampa  RSS

Area A

 

 

U.O.   SANITA’ ANIMALE

Sede:  Crotone Via Botteghelle

Direttore: f.f.   Dr. S Ferraro
Tel:0962/924971-Fax:0962/924845-924852
E-Mail:saverio.ferraro@asp.crotone.it

Dirigenti Veterinari:

  • Dr. S. Allevato
  • Dr. G. Gallucci-E-mail: giuseppe.gallucci@asp.crotone.it
  • Dr. S. Gentile
  • Dr. S. Spadafora
  • Dr.ssa C. Volpicelli
Numeri telefonici di riferimento:    Tel 0962/ 924827-4821-       Fax: 0962/924852
e-mail :E-Mail: veterinari.areaa@asp.crotone.it                                               

Competenze:

  • Attività di vigilanza e controllo di tutti gli allevamenti nei riguardi dell'applicazione del regolamento di polizia veterinaria con specifico riferimento alla prevenzione e al contenimento di tutte le malattie infettive e infestive sia a carattere zoonosico che di eslusivo interesse zooiatrico;
  • Effettuazione sul territorio regionale della profilassi vaccinale obbligatoria contro la febbre catarrale degli ovini;
  • Attività di campionamento effettuata anche sulla base di piani programmatici;
  • Elabora ed aggiorna specifici piani e mappe di rischi direttamente connesse a calamità naturali anche di natura non epidemiologica;
  • Effettuazione sul territorio regionale del piano nazionale e regionale di eradicazione (brucellosi, tubercolosi, leucosi)bovina e della brucellosi ovicaprina, tale da garantire il raggiungimento dell'obiettivo di Regione ufficialmente indenne, di conseguenza bonifica sanitaria, piani di monitoraggio e di controllo, nonchè di tutti gli accertamenti previste da normative comunitarie e nazionali;
  • Attività programmatiche di sorvrglianza delle encefalopatie spongiformi trasmissibili degli animali (TSE) per garantire ilmantenimento dell'attuale favorevole situazione sanitaria nei confronti della BSE, esame clinico;
  • Effettuazione del piano nazionale e regionale di eradicazione della "malattia vescicolare dei suini" che garantisca l'accreditamento della Regione;
  • effettuazione del piano nazionale della malattia di Aujeszky e della peste suina;
  • Accertamenti diagnostici e clinici ai fini delle attività di compravendita del bestiame "mod. 4"
  • Attuazionedel D.P.R. 317/96 e Reg. 1760/2000 CE in materia di anagrafica del bestiame;
  • Igiene urbana veterinaria;
  • Vigilanza e controllo sulle malattie infettive e diffusive della cosiddetta zootecnia minore;
  • Interventi inerenti la profilassi antirabbica ivi compresa la cattura e il ricovero degli animali vaganti, l'osservazione degli animali morsicatori presso strutture pubbliche o a domicilio del proprietario o detentore, l'assistenza zoosanitaria nei canili sanitari;
  • Interventi inerenti la prevenzione del randagismo compresa l'anagrafica canina;
  • espetamento Ufficio Veterinario adempimenti CEE " controllo degli animali di provenienza comunitaria", per quanto di competenza;
  • Educazione sanitaria in materia di sanità animale;
  • Adempimenti derivanti dalla qualifica di ufficiali di Polizia Giudiziaria;
  • Gestione delle emergenze veterinarie mediante la predisposizione di piani ed effetuazione delle relative attività, per quanto di competenza.  


Ultimo aggiornamento: 06/02/2017 15:32:33

Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.

xHTML Validato
CSS Validato
Esprimi un Giudizio