AREA DIPENDENTI

Accedi all'area dedicata ai dipendenti, ed ai medici territoriali.

AREA RISERVATA

Accedi all'area riservata agli amministratori del portale.

RUBRICA

Consulta la rubrica dell'Azienda Sanitaria Provinciale di Crotone.

SERVIZIO ALPI

Gestione agende attività in libera professione

AREA FARMACIE

Accedi ai servizi di prenotazione e ticket per farmacie.

ASSISTENZA

Servizio di assistenza tramite ticket.

Grafica  Solo Testo  Alta Visibilità  Preferiti  Stampa  RSS

Tirocini Orientamento

Tale fattispecie di tirocio, disciplinata dall'art.11 della legge 14 settembre 2011 n. 148 ("Conversione in legge, con modificazioni, del decreto legge 13 agosto 2011, n. 138, recante "Ulteriori misure urgenti per la stabilizzazione finanziaria e per lo sviluppo") e dall'accordo Stato Regioni n.1 del 24 gennaio 2013, ratificato con deliberazione della Giunta Regionale n.268 del 29 luglio 2013, prevede quattro tipologie di attività:

 

  • tirocini di formazione e orientamento finalizzati ad aggevolare le scelte professionali e l'occupabilità dei giovani nel percorso di transizione tra scuola e lavoro mediante una formazione a diretto contatto con il mondo del lavoro. I destinatari sono soggetti che hanno conseguito untitolo di studio o hanno assolto all'obbligo di istruzione entro e non oltre 12 mesi;

  • tirocini di inserimento e reinserimento al lavoro finalizzati a percorsi di inserimento/reinserimento nel mondo del lavoro. Sono rivolti principalmente a disoccupati (anche in mobilità o percettori ASPI) e inoccupati. Questa tipologia di tirocini è altresì attivabile in favore di lavoratori sospesi in regime di cassa integrazione sulla base di specifici accordi in attuazione delle politiche attive del lavoro per l'organizzazione di ammortizzatori sociali;

  • tirocini formativi e di orientamento o di inserimento/reinserimento in favore disabili di cui all’art.1, comma 1, della legge n.68/1999, persone svantaggiate ai sensi della legge n.381/1991, nonché richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale;

  • tirocini estivi di orientamento, promossi a favore di giovani o adolescenti che abbiano assolto all'obbligo di istruzione e regolarmente iscritti ad un ciclo di studi presso l'università o presso un istituto scolastico, che si svolgono durante le vacanze estive, finalizzati ad assicurare l’acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro agevolandone le scelte professionali dei giovani o adolescenti.

Il Soggetto Beneficiario può svolgere il tirocinio di cui alle predette tipologie una sola volta per ciascun profilo professionale, mentre il Soggetto Ospitante può realizzare più tirocini per il medesimo profilo professionale, fatti salvi i limiti numerici indicati all'art.1 del Decreto Interministeriale 142/1996.

Lo svolgimento del tirocinio, è regolato da una convenzione tra il Soggetto Promotore e il Soggetto Ospitante secondo uno schema approvato con delibera della Giunta Regionale.
Alla convenzione, che può riguardare più tirocini, deve essere allegato un progetto formativo e di orientamento per ciascun tirocinio, contenente:

  • obiettivi e modalità di svolgimento del tirocinio che assicurino agli studenti il raccordo con i percorsi formativi svolti presso le strutture di provenienza;
  • i nominativi del tutore incaricato dal soggetto promotore e del responsabile aziendale;
  • gli estremi identificativi delle assicurazioni contro gli infortuni sul lavoro e la responsabilità civile;
  • la durata ed il periodo di svolgimento del tirocinio;
  • il settore aziendale di inserimento.

I soggetti promotori sono tenuti a trasmettere copia della convenzione e di ciascun progetto formativo e di orientamento alla regione, alla struttura ispettiva della Direzione provinciale del lavoro, nonché alle rappresentanze sindacali aziendali ovvero, in mancanza, agli organismi locali delle confederazioni sindacali maggiormente rappresentative sul piano nazionale.

La loro disciplina rimane vincolata alla pubblicazione della specifica regolamentazione aziendale.

allegato

Legge 14 settembre 2011, n.148
Misure urgenti stabilizzazione finanziaria


allegato

Accordo Stato Regioni 24 gennaio 2013, n.1
Linee guida tirocini non curriculari


allegato

Delibera Giunta Regionale 268 del 29/07/2013
Linee guida tirocini non curriculari


Ultimo aggiornamento: 05/02/2015 11:49:01

Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.

xHTML Validato
CSS Validato
Esprimi un Giudizio