AREA DIPENDENTI

Accedi all'area dedicata ai dipendenti, ed ai medici territoriali.

AREA RISERVATA

Accedi all'area riservata agli amministratori del portale.

RUBRICA

Consulta la rubrica dell'Azienda Sanitaria Provinciale di Crotone.

SERVIZIO ALPI

Gestione agende attività in libera professione

AREA FARMACIE

Accedi ai servizi di prenotazione e ticket per farmacie.

ASSISTENZA

Servizio di assistenza tramite ticket.

Grafica  Solo Testo  Alta Visibilità  Preferiti  Stampa  RSS

Il Pronto Soccorso

l' ospedale dell'azienda è dotato di una struttura di Pronto Soccorso. La struttura di Pronto Soccorso ha la possibilità di effettuare brevi ricoveri per l'osservazione dell'evoluzione clinica del paziente.

Presso l'Ospedale di Crotone sono attivi ambulatori specialistici dove in caso di urgenza indifferibile, accedendo dal Pronto Soccorso dell'ospedale, vengono indirizzati i pazienti con specifiche e circoscritte patologie:

 Devono rivolgersi al Pronto Soccorso:

  1. - Tutti coloro che vi sono inviati da un medico per urgenze effettive.
  2. - Le persone in condizioni critiche con problemi sia di natura traumatica che non traumatica, insorti recentemente.

 Il Pronto Soccorso non è la struttura adeguata per:

  1. - Superare le liste di attesa
  2. - Evitare il pagamento del ticket
  3. - Ottenere ricette
  4. - Ottenere visite, prestazioni o terapie non urgenti, comunque erogabili dal medico e pediatra di base o da quello di continuità assistenziale

Il trattamento di Pronto Soccorso può concludersi con:

Il ritorno a casa
Con una lettera di dimissioni con le indicazioni sanitarie e il programma terapeutico.

L’Osservazione breve
Il paziente può essere trattenuto in osservazione per un periodo non superiore a 24 ore per il chiarimento di problemi più complessi o per eseguire le opportune terapie. L’osservazione breve può concludersi con il ritorno a casa o con il ricovero.

Il ricovero
Quando le condizioni della persona richiedono la permanenza in ospedale.

Il trasferimento
Quando è necessario rivolgersi a strutture specialistiche di altri ospedali il paziente potrà essere trasferito.

Il pagamento del ticket
Per talune prestazioni non urgenti o di lieve entità (codici bianchi, azzurri e, in taluni casi anche verdi), i cittadini non esenti sono tenuti al pagamento di un ticket. Al Pronto Soccorso sono disponibili informazioni specifiche sulle norme in vigore.

 

CODICI DI URGENZA

L’ordine di accesso alle prestazioni di PRONTO SOCCORSO non può rispettare quello di arrivo di ciascun Paziente, in quanto alcune situazioni sanitarie esigono una priorità di intervento. Nell’interesse degli Utenti, sono stabiliti 4 CODICI DI URGENZA che corrispondono a 4 diversi livelli

di gravità o importanza dei disturbi rilevati.

L’infermiere di triage addetto alla prima accoglienza, dopo un’attenta valutazione delle condizioni cliniche, stabilisce l’ordine di accesso alle prestazioni assegnando il CODICE DI URGENZA.

LE PRESTAZIONI NON VENGONO ESEGUITE PER ORDINE DI ARRIVO

MA A SECONDA DEI PROBLEMI PRESENTATI

                                                                                                                                                                                                                                       


CODICE ROSSO: PRIORITA’ ASSOLUTA – EMERGENZA

Il codice rosso riguarda i pazienti più gravi in imminente pericolo di vita. Questi pazienti vengono inviati immediatamente nella sala di emergenza: si bloccano temporaneamente tutte le altre attività.

                                                                                                                                                                                                                                       


CODICE GIALLO: PRIORITA’ ALTA - URGENZA NON DIFFERIBILE

Il codice giallo riguarda i pazienti in condizioni cliniche gravi che comportano l’alterazione di almeno una funzione vitale (ad es. respiratoria, cardio-circolatoria). Questi pazienti verranno visitati nel più breve tempo possibile, compatibilmente con le altre emergenze in atto.

                                                                                                                                                                                                                                     


CODICE VERDE: PRIORITA’ MEDIA – URGENZA DIFFERIBILE

Il codice verde riguarda i pazienti in condizioni cliniche meno gravi per i quali l’intervento è differibile. Questi pazienti verranno visitati dopo i casi più urgenti. I pazienti sono pregati di attendere pazientemente: il Personale si attiverà per limitare l’attesa al minimo.

 


CODICE BIANCO: PRIORITA’ BASSA – NON URGENZA

Il codice bianco riguarda i pazienti con disturbi o problemi di lieve entità che dovrebbero essere risolti dal medico curante o presso altre strutture sanitarie. Questi pazienti verranno comunque assistiti ma solo dopo i casi con codice rosso, giallo e verde. I tempi di attesa potrebbero allungarsi notevolmente. I pazienti sono pregati di attendere in sala d’attesa.

ATTENZIONE AL CODICE E AL SUO SIGNIFICATO

L’attesa dipende dal fatto che qualcuno è in condizioni cliniche più gravi.

Ultimo aggiornamento: 07/06/2017 08:44:27

Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.

xHTML Validato
CSS Validato
Esprimi un Giudizio